Liu Wei, il pianista che suona con i piedi

Liu Wei ha 23 anni. È privo delle braccia dal giorno in cui a 10 anni, mentre giocava a nascondino con gli amici, ha toccato i fili dell’alta tensione. Oggi Liu Wei è un pianista ed è salito alla ribalta grazie alla sua esibizione nello spettacolo “China’s Got Talent”, la versione orientale del format che in Gran Bretagna ha fatto di Susan Boyle una stella della canzone.

Un successo, la trasmissione partita in luglio, nonostante le malelingue non se la sentano di giurare sulla veridicità di tutte le storie raccontate in onda. Tranne che su quella di questo pianista che prima di esibirsi si toglie i calzini. E che rappresenta un forte messaggio di speranza per tanti spettatori disabili. Liu Wei, infatti, conduce una vita normale. Con gli arti inferiori è in grado di nutrirsi, di vestirsi, di lavarsi i denti, di navigare in internet. E di meritarsi una standing ovation suonando “Marriage d’amour” di Richard Clayderman.

A proposito della sua condizione, Liu Wei è categorico: “Ho da mangiare, ho vestiti da indossare e molte persone che si prendono cura di me. Di cosa dovrei essere insoddisfatto? Ci sono molte persone senza cibo a sufficienza. Io sono molto più fortunato di loro”.